Privacy Policy Cookie Policy Cosa vedere a Il Cairo - Travel XXL

Cosa vedere a Il Cairo

Il Cairo è la capitale dell’Egitto e con suoi quasi 15 milioni di abitanti, è una città molto caotica e altrettanto trafficata. Sistemata sul delta del fiume Nilo è caratterizzata da Primavere ed Estati molto calde, accompagnate spesso da venti tropicali che fanno arrivare il termometro a 40°, mentre la stagione invernale è di solito caratterizzata da temperature minime, di poco sotto i 10°. Le piogge sono abbastanza rare, e i periodi di siccità sono molto lunghi e difficili. 

Per quanto riguarda invece l’aspetto turistico, Il Cairo è molto frequentata per via dell’incredibile storia millenaria del loro antico popolo, e soprattutto per quello che hanno lasciato. Su tutto, la prima attrazione turistica della città, è senza ombra di dubbio la piana di Giza, dove svettano maestose e imponenti le piramidi e la Sfinge. Le più importanti sono, la Piramide di Micerino, (la più piccola), la Piramide di Chefren, (quella intermedia con la punta rivestita ancora del calcare bianco di Tura) e la Piramide di Cheope, che è la più grande, e anche l’unica delle sette meraviglie del mondo antico rimaste sulla terra. L’altra attrazione che richiama sempre migliaia di turisti da tutto il mondo, è in Museo Archeologico, dove tra l’altro si possono ammirare molte mummie di faraoni, e il famoso Tesoro di  Tutankhamen.

Vediamo ora nel dettaglio, cosa potrete vedere durante il vostro soggiorno a Il Cairo

Necropoli di Giza

La mastodontica Necropoli di Giza, patrimonio dell’Unesco, è il sito archeologico più conosciuto e più importante di tutto l’Egitto, ed è una tappa immancabile per ogni visitatore della città del Cairo (anche perché dista solo una ventina di kilometri dal centro). Si tratta di un complesso di monumenti che testimoniano l’autentica civiltà egizia antica.

Al-Nasir Muhammad

La Moschea di Al-Nasir Muhammad, anch’essa all’interno della Cittadella del Saladino, è una moschea molto vecchia, risalente al 14° secolo. Questo edificio religioso islamico infatti, porta il nome di colui che la fece costruire, il sultano mamelucco Al-Nasir Muhammad come moschea reale all’eterno della Cittadella, per poter venire a pregare.

Khan el-Khalili

Il Mercato di Khan el-Khalili è un’attrazione da non perdere se si va alla città del Cairo. Si tratta del “suq” della città vecchia, ovvero un mercato enorme (è il secondo mercato più grande del Medio Oriente) sempre pieno di gente e caratterizzato da rumori di ogni tipo. Qui si possono trovare numerosi negozietti artigianali, contraddistinti da colori e profumi straordinari.

La Cittadella

La Cittadella del Cairo, o Cittadella del Saladino, è una vera e propria fortificazione della città del Cairo, che in passato fu anche sede del potere per quasi un millennio. E’ situata nel centro della città, e grazie al fatto che si trova innalzata su una collina, può vantare di una terrazza panoramica che offre una bellissima vista sulla città. Inoltre, al suo interno si trovano diversi edifici come moschee e musei.

Moschea di Al-Azhar

La Moschea di Al-Azhar è una delle moschee più conosciute dell’intero mondo islamico. Fu fondata come luogo di culto e di studio, e ad oggi è sede dell’Università “Al-Azhar”, che si occupa degli insegnamenti della storia dell’Islam e delle diverse scuole di pensiero. Si tratta senza dubbio di uno dei luoghi del Cairo più interessanti dal punto di vista culturale, ma non devono passare inosservati neanche il fascino e la bellezza dell’edificio, che rispecchia in pieno lo stile del Medio Oriente.

Museo Egizio

Il Museo Egizio della città del Cairo, con la sua immensa vastità di reperti storici delle civiltà antiche, è il museo più fornito e completo di tutto l’Egitto. Al suo interno si trovano più di 130.000 oggetti appartenuti al mondo del passato (come statuette o tavole incise) e  addirittura degli oggetti importanti rinvenuti dalla tomba di Tutankhamen. Infine, può interessare sapere che nel Museo Egizio del Cairo si trovano anche le mummie di re e regine dell’antico Egitto.

Torre del Cairo

La Torre del Cairo, con i suoi 187 metri, è una magnifica torre che si trova sull’isola di Gezira, un pezzo di terra ferma che sorge in mezzo al fiume Nilo. Si tratta del secondo monumento più importante di tutto l’Egitto ed è interessante sapere che è stata per numerosi anni la torre più alta dell’intera Africa. In cima alla torre si trovano un ristorante e una terrazza rotante, alle quali è possibile accedere grazie ad un ascensore.

Muhammad Alì

Nella Cittadella del Cairo si trova la maestosa Moschea di Muhammad Alì, una delle moschee più importanti della città. Questa Moschea ha la particolarità di avere uno stile turco e non egiziano, proprio perché colui che ordinò la sua costruzione (Muhammad Alì Pasha) desiderava particolarmente uno stile che ricordasse le moschee turche, in quanto lui era un militare albanese nel periodo in cui l’Albania apparteneva ancora all’impero ottomano.

Parco di Al-Azhar

Il Parco di Al-Azhar è un enorme parco verde pieno di palme e di vialetti adornati con il tipico stile islamico. Questo parco, con il suo ambiente esotico, riesce a fare in modo che le persone che lo attraversano provino una tranquillità e un relax ineguagliabili. Dentro al parco si trovano anche alcuni ristorante all’interno dei quali si può gustare la cucina tipica egiziana.

Fortezza di Babilonia

La Fortezza di Babilonia, che si trova lungo la via principale per accedere alla Cairo Vecchia, intorno al 150 d.C., serviva per tenere sotto controllo la riva orientale del fiume Nilo, e dato il punto strategico dove era stata costruita, poteva facilmente controllare tutto il delta del fiume, nel punto dove era più facile da attraversare.

Monastero S. Giorgio

Il Monastero di San Giorgio, si trova sulla stessa via della Fortezza di Babilonia, e più precisamente, alla sua sinistra, ma in realtà al tempo della sua costruzione, si scelse di ubicarlo proprio sopra alle rovine della Fortezza. Il monastero, risale al VII secolo, mentre la chiesa annessa è successiva, cioè del X secolo

Cavern Church

La Cavern Church, (Chiesa della caverna), che si trova nel quartiere copto della città vecchia, è una delle più antiche chiese della città. Essa è stata costruita su una caverna appunto, dove si narra che la Vergine Maria con San Giuseppe e il bambino Gesù, si rifugiarono per tre mesi durante il periodo che trascorsero in Egitto, dopo la fuga dalla Giudea per via di Erode.

Virgin Mary Church

La Virgin Mary Church (Chiesa della Vergine Maria), chiamata comunemente “La chiesa sospesa”, è un edificio religioso copto ortodosso, che si trova nella zona copta della città vecchia. Fu edificata qui nel IV secolo d.C., all’interno di quella che era la Fortezza Romana di Babilonia. Questa chiesa è molto famosa anche perché qui sarebbero avvenute diverse apparizioni della Vergine Maria.

Queste sono tutte le principali attrazioni turistiche che personalmente mi sento di consigliare a chi ha in programma un viaggio nella capitale egiziana. Essendo però una città davvero enorme, potrete trovare tantissime altre cosa da poter fare e vedere, una volta in giro per la città. Ad esempio, non perdete un favoloso giro in barca sul Nilo, la visita a un negozio che produce e vende i papiri con moltissimi tipi di raffigurazione diverse, e perché no, gironzolare senza meta tra le vie e souk, tra profumi, spezie, frutta, verdura e prodotti di artigianato locale.

Tante sono anche le escursioni che si possono fare da qui, al di fuori della città, ma in ogni caso, ricordatevi sempre di organizzare per tempo il vostro viaggio. Se volete, potete anche scegliere un soggiorno in una delle tante località del Mar Rosso o del Mediterraneo, per poi spostarsi a Il Cairo un paio di giorni. Qualunque sia la vostra scelta, vi auguro di divertirvi, rilassarvi e godervi le bellezze e l’allegria di un grande popolo.

Buon Viaggio!!