Privacy Policy Cookie Policy Cosa vedere a Monaco - Travel XXL

Cosa vedere a Monaco

Il Principato di Monaco è la piccola e ricca città stato, all’interno del territorio francese, che dista circa 13 chilometri dalla Liguria e dal confine italiano. La città, è conosciuta in tutto il mondo, per l’iconica immagine dei suoi grattacieli arroccati intorno al porto, per il suo casinò e soprattutto per il Gran Premio di Formula 1, che ogni anno si tiene in città, lungo le sue strette strade. Il Gran Premio di Monaco infatti, è uno dei pochi che non si tiene in un vero e proprio circuito, ma bensì è ricavato dal normale tracciato urbano. 

Molti sono i campioni di vari sport, gli attori e in generale i personaggi del mondo dello spettacolo, che hanno una casa e la residenza qui, soprattutto per sfruttare i benefici della sua vantaggiosa fiscalità. 

All’interno del Principato, tra le cose più importanti, troviamo sicuramente il Palazzo dei Principi posto sulla rocca, e il Palazzo del Casinò con il vicino Grand Théatre. Molto bella poi, è anche la zona bassa adiacente al porto, dove personalmente ho passato anche 4 notti di San Silvestro, presso il grande allestimento con concerto, bancarelle, ristoranti e giochi per i più piccoli aspettando i fuochi d’artificio sull’acqua.

Cosa vedere nel piccolo e ricco Principato regno dei Grimaldi?

Casinò di Monte Carlo

L’imponente Casinò di Monte Carlo è il simbolo per eccellenza del principato di Monaco. Venne costruito nel 1865 per volere del principe Carlo III, il quale volle edificare un casinò in modo tale da risanare le casse dello stato. E’ proprio grazie alla presenza di questo casinò e alle conseguenti tasse basse, infatti, che il principato viene soprannominato “il paradiso fiscale”. Questa meraviglia formata da marmo, oro, sculture e affreschi, può essere visitata anche da coloro che non sono dei giocatori incalliti. Inoltre questo edificio, fronteggiato da un enorme fontana, ha attorno a sé degli splendidi ed elegantissimi giardini.

Cattedrale

La bellissima Cattedrale dell’Immacolata Concezione si trova proprio in centro. Questo edificio, consacrato nel 1911, sorge sui resti di una chiesa dedicata a San Nicola di Myra che risaliva al XII secolo, e si presenta in uno stile romanico-bizantino, caratterizzato dal suo meraviglioso marmo bianco e dalla sua facciata maestosa e austera. All’interno della cattedrale si trovano la pala di San Nicola risalente al XVI secolo, un organo enorme e il trittico di Santa Devota, ma la ragione per cui questa cattedrale è tanto famosa risiede nel fatto che, proprio qui, ci sono le tombe del principe Ranieri III e di sua moglie Grace Kelly, la cui storia d’amore è celeberrima.

Museo Oceanografico

Il Museo Oceanografico di Monte Carlo venne inaugurato nel 1910 per volere del principe Alberto I, il quale volle che si costruisse un museo oceanografico, in modo tale da poter creare anche un’esposizione, che mostrasse nel dettaglio, tutte le sue spedizioni nel Mediterraneo e al Polo Nord. Questo museo, che si erge in una posizione meravigliosa (alla base della Rocca di Monaco) con vista sul mare, offre ben 6.500mq di spazio, in cui si trovano oltre 6.000 specie marine di tutti i tipi (compresa una barriera corallina viva), una collezione di reperti e strumenti che documentano la nascita dell’oceanografia e attività ricreative per i bambini.

Città Vecchia

Il centro storico della Città Vecchia, quasi interamente pedonale, si trova ai piedi della rocca su cui si erge il Palazzo dei Principi, ed è un luogo in cui regnano un ordine, un’eleganza e una pulizia ineguagliabili. Ha conservato intatto il fascino di borgo medievale, e risulta pieno di vicoletti, piazze, negozietti e pasticcerie dalle vetrine variopinte, monumenti e scorci affascinanti. Qui spicca la presenza della zona della Condamine, in cui tutte le mattine si tiene il famoso e coloratissimo mercato delle erbe. Inoltre, si può scendere a Porto Hercule, percorrendo una discesa piena di ristorantini e negozi, oppure si può visitare il quartiere dei Moneghetti, pieno di ville storiche, verde e parchi gioco.

Palazzo dei Principi

Il meraviglioso Palazzo dei Principi, residenza ufficiale del Principe di Monaco, si erge sulla rocca dal lontano 1191, e dal 1297 è di proprietà della famiglia Grimaldi. Questo palazzo imponente domina il mare dall’alto e regala un panorama mozzafiato. Ad oggi la gente si reca a palazzo principalmente per ammirare la cerimonia del cambio della guardia, che si tiene ogni mattina alle 11.55. La visita del Palazzo e dei suoi interni può essere effettuata solo in estate, seguendo un percorso guidato che parte da una meravigliosa scalinata del 1600 in marmo di Carrara, e porta a visitare ad esempio, gli appartamenti di stato.

Giardino Esotico

Il meraviglioso Giardino Esotico di Monte Carlo, pieno di bellissimi scorci panoramici, si trova nel cuore della città, e venne inaugurato nel 1933. In questo giardino si trovano numerosissime piante grasse provenienti da tutto il mondo, con fioriture durante tutto l’anno, tra le quali spiccano agavi e cactus che provengono da Stati Uniti, Messico, Sud America, Africa e Penisola Araba. Qui si trova una grotta, visitabile con l’aiuto di una guida, in pietra calcarea, piena di stalattiti e stalagmiti, nella quale sono stati rinvenute ossa animali attestanti la presenza dell’uomo in questi luoghi già in epoca preistorica (reperti che si trovano nel Museo Archeologico del giardino).

Grand Théatre

Il Grand Théatre di Monte Carlo è un magnifico teatro che si trova vicino al Casinò. Venne progettato da Charles Garnier, e venne inaugurato ufficialmente nel 1879, con l’intento di poter offrire ai giocatori del Casinò uno spazio in cui potessero intrattenersi e ballare. Questo edificio, che risulta essere una meravigliosa rappresentazione della Belle Epoque, è pieno di stucchi, addobbi d’oro e luci, e non passa inosservata l’enorme vetrata, che regala una vista mozzafiato sul mare. Ad oggi è la sede de Les Ballets de Monte-Carlo e della Monte-Carlo Phillharmonic Orchestra, ma da sempre ospita artisti internazionali ed è anche stato palcoscenico di alcune prime assolute.

Il Nuovo Museo Nazionale di Monaco (o NMNM) ha un motto: “Comunicare alla società il valore del patrimonio culturale e naturale del mondo; nel presente e nel futuro; nei suoi stati tangibili e intangibili“. Il suo obiettivo, infatti, è proprio quello di promuovere e diffondere l’arte contemporanea, attraverso mostre, collezioni permanenti ed eventi. Il museo è diviso in due sedi, ovvero due ville storiche risalenti a inizio ‘900: Villa Sauber (dedicata al tema “Arte e spettacolo”) e Villa Paloma (dedicata al tema “Arte e territorio”). Ogni anno, il museo ospita almeno due mostre di artisti contemporanei (in passato, ad esempio, è stato il turno di Monet e Magritte)

Principato di Monaco, non è solo Casinò e Formula 1

Per concludere, il Principato di Monaco è sicuramente un luogo che merita di essere visitato, sia durante il giorno per ammirarne le bellezze da cartolina, sia di sera, quando i locali, il casinò, e la zona del porto si animano di giovani e meno giovani, pronti sempre a festeggiare.

Se avete in mente di venire a Montecarlo, mi sento di consigliarvi di scegliere come luogo del soggiorno magari Cannes o Nizza, in modo da poter vedere più città durante la vostra permanenza, considerando che non sono grandi, e solitamente può bastare un solo giorno.

Portatevi qualche euro da giocare al casinò, senza voler strafare, perché comunque, lui sarà sempre e comunque l’unico vincitore.

Buon Viaggio!