Privacy Policy Cookie Policy Cosa vedere in Vaticano - Travel XXL

Cosa vedere in Vaticano

La Città del Vaticano o come lo chiamano tutti “il Vaticano” è il più piccolo Stato sovrano del mondo, con una superficie che non raggiunge neanche il mezzo chilometro quadrato. Questo luogo così come lo conosciamo oggi, nacque nel 1929 a seguito della firma dei Patti Lateranensi tra Benito Mussolini, rappresentante del Regno d’Italia e Pietro Gasparri, rappresentante della Santa Sede. Il “monarca” del Vaticano e colui che detiene tutti i poteri  legislativi, esecutivi e giudiziari è il Papa.
La Città del Vaticano, tralasciando l’aspetto prettamente religioso del luogo, che può essere visto in modi diversi, in base soprattutto al proprio credo e alla propria fede, è un enorme agglomerato di opere d’arte uniche e ineguagliabili al mondo. Su tutte, la più importante e la più imponente è senza dubbio la Basilica di San Pietro, con l’enorme colonnato a semicerchio che vuole essere una sorta di abbraccio a tutti i fedeli del mondo, che avvolge e delimita Piazza San Pietro. All’interno del territorio Vaticano, sono imperdibili i Musei Vaticani, che raggiungono l’apoteosi con la Cappella Sistina. All’interno della basilica poi, è impossibile non ricordare tra l’altro, una delle opere d’arte più famose del mondo, La Pietà di Michelangelo.

L’immensa Grande Bellezza, nella Culla del Cristianesimo

Basilica di San Pietro

La meravigliosa e maestosa Basilica di San Pietro, la cui costruzione venne iniziata nel 1506, è la chiesa più importante della cristianità, nonché la cappella pontificia ufficiale e simbolo dello Stato del Vaticano. Si tratta di una basilica enorme in stile barocco, ed è caratterizzata da una sontuosità senza eguali. 

Grotte Vaticane

Le Grotte Vaticane, si trovano 3 metri sotto l’attuale pavimento della basilica, e occupano una parte della navata centrale. Questo luogo è importantissimo in quanto qui, sono custodite molte tombe papali tra cui anche quella di Papa Bonifacio VIII, Pio VI, Gregorio V, Paolo VI, e Giovanni Paolo I.

Tomba di S. Giovanni Paolo II

La Tomba di San Giovanni Paolo II, si trova all’interno della Basilica di San Pietro, sul lato destro, sotto l’altare della cappella di San Sebastiano, posta vicino alla Pietà di Michelangelo. La salma del pontefice, fu traslata qui il 2 maggio 2011, dalla cripta delle grotte vaticane, dove era stata fino a quel momento, in occasione della cerimonia di Beatificazione.

Pietà di Michelangelo

La Pietà di Michelangelo è probabilmente l’opera d’arte più famosa al mondo, al pari della Gioconda di Parigi, e fu realizzata dal grande Michelangelo Buonarroti, sul finire del 1400. Questa scultura in marmo, si trova all’interno della Basilica di San Pietro, ed è l’unica tra tutte le opere del genio Michelangelo ad essere firmata. 

Baldacchino di San Pietro

Il Baldacchino di San Pietro, è incredibile opera di due straordinari geni del calibro di Gian Lorenzo Bernini e Francesco Borromini, che collaborarono per la sua progettazione agli inizi del 1600. L’effettiva realizzazione poi, fu opera del Bernini, che lo inizio nel 1624 e lo concluse nel 1633. Il Baldacchino, realizzato in bronzo e marmo, è alto ben 28,5 metri.

Cupola di San Pietro

La bellissima Cupola di San Pietro, con il suo diametro di 42 metri e un peso di circa 14.000 tonnellate, è una delle più grandi coperture in muratura mai costruite, e per la precisione è la copertura della crociera della Basilica di San Pietro. Questa cupola, la cui paternità è da attribuire a Michelangelo, costituisce anche uno dei punti più panoramici della città.

Piazza San Pietro

Piazza San Pietro, dedicata all’omonimo santo, è la famosissima piazza che si trova di fronte alla Basilica di San Pietro. Si tratta di una piazza che costituisce un meraviglioso esempio di architettura e urbanistica barocca.

Palazzi Apostolici

I Palazzi Apostolici, chiamati anche Palazzi Papali, Palazzi Pontifici o Palazzi Vaticani, hanno una superficie di 162.000 metri quadrati, e costituiscono la residenza ufficiale del Pontefice nella Città del Vaticano. Questo complesso di costruzioni venne realizzato tra il 1100 e il 1800, e comprende, tra le altre cose, l’Appartamento Papale, gli Uffici del governo della Chiesa cattolica, la Prefettura della casa pontificia, la Biblioteca apostolica vaticana, l’Archivio segreto vaticano e più di 1000 stanze.

Via della Conciliazione

Via della Conciliazione, è la grande strada lunga poco più di 400 mt, posta in territorio italiano che porta da Castel sant’Angelo fino alla Piazza San Pietro. La strada, fu iniziata nel 1936 in seguito alla riconciliazione ufficiale tra il Regno d’Italia e la Santa Sede, con i Patti Lateranensi del 1929, e fu completata in occasione del Giubileo del 1950.

Musei Vaticani

I Musei Vaticani sono un complesso di musei e collezioni tra i più belli al mondo. Si tratta di una delle raccolte di arte più grandi in assoluto, che costudisce tutta la collezione di opere d’arte accumulata nei secoli dai diversi Papi che si sono susseguiti. I Musei Vaticani vennero fondati da papa Giulio II nel 1506, ma vennero aperti al pubblico solo nel 1771, e comprendono, tra le altre cose, la stupenda Cappella Sistina (una delle più grandi meraviglie del mondo artistico e sede del conclave) e gli appartamenti papali affrescati, rispettivamente, dai celeberrimi Michelangelo e Raffaello.

Cappella Sistina

La Cappella Sistina è a mio avviso, il luogo più affascinante, incredibile e magico che esista al mondo e, insieme alla basilica di San Pietro è il luogo più visitato del Vaticano. Tesoro d’arte e di fede di sublime bellezza, da oltre 500 anni è ammirato ogni giorno da migliaia di visitatori, provenienti da ogni parte del globo. Questo luogo, oltre che per la sua straordinaria bellezza, è famoso per essere la sede ufficiale dei Conclavi, ovvero l’assemblea dei cardinali incaricati di eleggere il nuovo Papa.

Giardini Vaticani

Gli idilliaci Giardini Vaticani, grandi 23 ettari, sono il luogo di riposo e di meditazione del Papa dal lontano 1279, e non sono sempre accessibili al pubblico, perché si possono visitare solo tramite visite private apposite. Si tratta di  giardini che costituiscono un tesoro artistico antichissimo, che nel corso dei secoli è stato curato dai migliori giardinieri provenienti da tutto il mondo. In questa area straordinariamente armoniosa e pittoresca si trovano, tra le altre cose, roseti, fontane, laghetti e ruscelli artificiali, che risultano perfettamente integrati con la natura.

Città del Vaticano, i luoghi unici e il successore di Pietro

Poter visitare la Città de Vaticano è uno di quei sogni che gran parte dei fedeli di tutto il mondo si porta dentro per tutta la vita, senza mai poterlo realizzare. A volte per la condizione sociale, altre volte per la distanza, altre ancora per salute, sono tanti i fedeli che non si possono permettere un viaggio a Roma. La realtà è che noi abbiamo una fortuna indescrivibile ad avere un tale luogo, proprio in casa, e io nello specifico mi commuovo ogni volta che ripenso al fatto, che sono stato uno dei fortunati, che almeno una volta nella vita sono riusciti a vivere tutto quello che c’è in questo luogo Santo.

Volendo mettere da parte nuovamente la spiritualità, e tornando all’arte, voglio concludere citando qualcosa che credo possa riassumere per intero la visita di questo luogo, augurandovi di poter vivere quello che ho vissuto io.

“Alla fine dello stretto corridoio e la piccola scalinata, giro l’angolo, entro dalla porta in legno quasi incredulo con solo una manciata di persone alle 8:00  di mattina, mi guardo intorno, alzo gli occhi, e lei è li, bella da togliere il fiato, colorata da dipingere anche la mente, e impregnata delle migliaia di persone e cose che ha visto succedere. Signori e signore… ecco…. La Cappella Sistina !!

Buon Viaggio!